Messaggio del presidente

“Quando abbiamo lanciato Vedrai sul mercato poco meno di un anno fa le aspettative erano molto alte, anche se rese più vaghe da mesi caratterizzati da lockdown e pandemia. Fin dal principio il nostro obiettivo è stato quello di essere l’azienda guida nel processo di adozione dell’Intelligenza artificiale all’interno delle Piccole e Medie Imprese. I numeri dei primi mesi ci hanno dato ragione, ma per fare il salto di qualità e consolidare la nostra posizione sul mercato italiano prima, e per entrare nel mercato europeo poi, era necessario allargare la compagine sociale.
Il sistema italiano non è adatto per raccogliere grosse cifre nelle prime fasi della vita aziendale, ma è al contempo permeato di migliaia di realtà e soggetti di eccellenza molto riconosciuti nel loro campo.

Abbiamo quindi deciso di non aprire solo ai capitali ma anche e soprattutto alle persone: in questi mesi abbiamo convinto 32 investitori d’eccezione a sposare la nostra causa, definendo quello che speriamo possa diventare un nuovo standard per le startup del nostro paese. Accanto ad una valutazione di tutto rispetto (50 milioni di euro, ma comunque lontana da aziende simili alla nostra in altri paesi), abbiamo portato a bordo esperienza, credibilità, ed entusiasmo, che hanno per noi un valore difficilmente quantificabile.
Siamo pronti per questa nuova avventura.”
Ad maiora.

Scopri gli investitori

32 eccellenze che hanno creduto nel nostro progetto.